Alla fine degli anni 60, Rotosound è in piena espansione sul mercato, innovando totalmente il mercato delle corde e dando vera linfa vitale al rock’n’roll.

I padri fondatori del rock hanno usato le corde Rotosound per registrare i loro migliori capolavori e, oggi come allora, il loro sound unico rimane impresso nelle orecchie di tutti i musicisti.

Nel 1966 James How è pioniere nel mercato delle corde da basso, producendo le Tru Bass black Nylon, corde rivestite in Nylon per ottenere un suono estremamente caldo e groovoso. Le Tru Bass sono tutt’oggi nel catalogo Rotosound e sono perfette per chi cerca un vero sound, soul e r’n’b. Con l'anima in acciaio e il rivestimento liscio sono una vera chicca del catalogo.

Ma non solo i bassisti apprezzavano Rotosound, nel 1967 la leggenda della chitarra Jimi Hendrix con il suo bassista Noel redding, vengono ritratti con Alan Marcuson di Rotosound mentre ricevono delle mute. Nello stesso anno viene pubblicato uno dei capolavori degli Who, Sell Out album in cui John Entwistle usa le Swing Bass, le corde pensate per valorizzare a pieno il sound del basso elettrico.

Anche i Pink Floyd sono affascinati da Rotosound e vengono immortalati  agli Abbey Road Studios, riuniti intorno ad alcune mute Rotosound.

Questi sono solo alcuni tra i grandi nomi che hanno utilizzato Rotosound per la loro musica...e tu cosa aspetti? Entra nel mito!

---> Leggi il primo articolo su ROTOSOUND: QUI!<---

Il finire degli anni 60 per Rotosound: I PADRI FONDATORI DEL ROCK! Il finire degli anni 60 per Rotosound: I PADRI FONDATORI DEL ROCK!
 
  

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire servizi in linea con le tue preferenze. Se prosegui con la navigazione accetti di ricevere i cookie. Altre info. Accetto!